Come cresciamo


Potremmo dirvi che cresceremo del 20% in previsione dei fattori di mercato quali:

La continua richiesta di materiale diamantifero.
La volontà dei risparmiatori di investire in maniera alternativa.
 La sfiducia nei classici metodi di risparmio........tra scandali e aspettative insoddisfatte.

Potremmo dire molto sul nostro futuro, ma vogliamo darvi certezze, dati inconfutabili che ti permetteranno di dire:

QUESTA E' LA SOLUZIONE PER IL MIO FUTURO !

Teniamo a precisare che il diamante è una materia prima molto rara, con costi di estrazione onerosi.
Considerando che non sono stati scoperti giacimenti notevoli dal 2001 (l'ultimo per importanza in termini di produzione di carati è in Canada) e che la durata media di una miniera va dai 16 ai 23 anni.
Oltre tutto su 10 tonnellate di roccia scavata l'equivalente in diamanti è pari a un grammo e solo il 20% di quest'ultimo è utilizzato in gioielleria e quindi per investimenti, tutto il resto è destinato ad usi industriali e da qualche anno anche per il benessere del corpo.
Pertanto organi ufficiali come Il RAPAPORT prevedono un incremento del costo dei diamanti del 5,8% annuo indipendentemente dai valori di scambio, questo fino a quando non si esauriranno le miniere: possiamo immaginare l'impennata che i costi avranno in futuro!


Tuttavia prima di acquistare gemme (da tramandare, regalare o per far eseguire un gioiello), bisogna comprendere qual'è lo scopo, il fine,la motivazione, questa non può prescindere da tre parametri fondamentali:


1-Comprare al prezzo di mercato, altrimenti al momento di rivendere non si potrà recuperare l'importo investito:
ecco perché acquistare direttamente in borsa mette al riparo da questo rischio.
2-Acquistare tipologie di diamanti che combaciano con le proprie aspettative temporali e di rischio:
  ecco perchè nessuno può permettersi il lusso di sbagliare investitore. Torniamo a ripetere che solo chi ha esperienza
può fare previsioni sugli andamenti delle categorie e questo è estremamente complesso, se si hanno dubbi
è opportuno non avventurarsi.
3°) Non incentrare (se possibile) l'investimento in un unica pietra:
se si vuole svincolare parzialmente il capitale.